[easingsliderlite]

DEPRESSIONE


 

depressione



I comuni segni e sintomi della depressione sono:

 

1)  Una visione cupa-nulla sarà della vita e di ciò che sta accadendo. Non c’è niente che la persona pensa di poter fare per migliorare la sua condizione. Sentimenti di impotenza e disperazione.

 

2) Perdita di interesse nelle attività quotidiane. La persona non ha più interesse per hobby precedenti, passatempi, attività sociali, o di sesso. Ha perso la capacità di provare gioia e piacere.

 

3) Cambiamenti dell’appetito o del peso. Significativa perdita di peso o aumento di peso, un cambiamento di più del 5% del peso corporeo in un mese.

 

4) Modifiche del sonno. Risvegli nelle prime ore del mattino o spesso durante la notte (insonnia) oppure dormire troppo (ipersonnia). Avere il desiderio di passare la maggior parte del tempo al letto.

 

5)  Rabbia o irritabilità. Sentirsi agitato, irrequieto, o addirittura violento. Il livello di tolleranza è basso, ci si sente irrascibili.

 

6) La perdita di energia. Sentersi stanco, pigro e debilitato fisicamente. Anche piccoli compiti sono estenuanti e si vive con una costante sensazione di peso e angoscia.

 

7)  Forti sentimenti di autosvalutazione o di colpa.

 

8) Ci si impegna in un comportamento d’evasione, come l’abuso di sostanze, gioco d’azzardo, guida spericolata, o di sport pericolosi.

 

9) Difficoltà di concentrazione o di memoria o di attenzione.

 

10) Un aumento di disturbi fisici come mal di testa, mal di schiena, dolori muscolari e mal di stomaco spesso immotivati.

 

Quante volte sentiamo dire “… sono depresso …” oppure “… non sono depresso sono solo un pò triste …” . Sentirsi giù di tanto in tanto è normale: noi tutti attraversiamo momenti “alti” e “bassi”. La tristezza è una normale reazione alle lotte della vita, insuccessi e delusioni. Ma la depressione è molto più di una semplice tristezza.

Quando il vuoto e la disperazione prendono il sopravvento e sembrano non andare via, quando risulta difficile operare e godere della vita, quando anche solo superare la giornata può sembrare un’impresa si può parlare di depressione. Alcune persone descrivono la depressione come “vivere in un buco nero” o con una sensazione di morte imminente.

La depressione è diversa dalla normale tristezza, perché quest’ultima non è reattiva a qualcosa che la persona riconosce come possibile causa. Si è tristi a prescindere da ciò che accade, di bello o di brutto. Vien da sé quindi pensare a come la depressione limiti la vita della persona che ne soffre interferendo con la capacità di lavorare, studiare, mangiare, dormire e divertirsi. I sentimenti di impotenza, disperazione e inutilità sono intensi e implacabili.

In tanti anni di pratica clinica la caratteristica che sembra più comune della depressione è la mancanza di speranza, la persona sente di non avere alcuna potenzialità d’azione ed è per questo che difficilmente chiede aiuto e la maggior parte delle volte arriva in terapia perché costretto da un familiare o amico. Quindi il solo fatto che la persona che soffre di depressione si rivolga spontaneamente ad uno specialista competente è il primo passo verso la guarigione.

La depressione varia da persona a persona, ma ci sono alcuni segni e sintomi comuni. Quanto più i sintomi perdurano nel tempo quanto più è probabile si tratti di depressione. Quando questi sintomi sono schiaccianti e invalidante, è il momento di chiedere aiuto.

Alcune malattie hanno una causa medica specifica, rendendo il trattamento diretto. Se hai il diabete, si prende l’insulina. Se hai l’appendicite, si dispone di un intervento chirurgico. Ma per la depressione è più complicato. La depressione non è solo il risultato di uno squilibrio chimico nel cervello, e non è semplicemente curata con i farmaci. Gli esperti ritengono che la depressione è causata da una combinazione di fattori sia biologici che psicologici. In altre parole, le vostre scelte di vita, le vostre relazioni e la capacità di affrontare i cambiamenti della vita e dare ad essi una giusta chiave di lettura sono elementi fondamentali al pari, se non di più della predisposizione genetica.

Alcuni tipi di terapia insegnano alcune tecniche pratiche su come riformulare il pensiero negativo e si avvalgono delle competenze comportamentali nella lotta contro la depressione. Tuttavia è altresì importante lavorare dalla radice della depressione. Il terapeuta ti aiuta a capire perché ti senti in un certo modo e comprendere il significato che ha la depressione. Il secondo passo quindi verso la guarigione è la “comprensione”.